Sabato, Dicembre 10, 2016
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Centro studi Piero Gobetti -News

La Repubblica delle donne

La Rep DEF credit sito Gobetti

Pari dignità, pari diritti e consapevolezza. Sono queste le parole chiave del progetto del Centro studi Piero Gobetti La Repubblica delle donne. Un percorso che, attraverso più linguaggi – il dialogo, il cinema, l’arte e il fumetto –, a settant’anni dalla nascita della Repubblica e dal primo suffragio universale, getta uno sguardo sui nostri giorni e si interroga sullo "stato di sviluppo" di una coscienza femminile autonoma e indipendente e sulla realizzazione di una effettiva equità fra uomo e donna, soprattutto alla luce dei fenomeni di violenza che sempre più colpiscono le donne e che denunciano un retroterra culturale ancora troppo legato a una concezione tradizionale dei ruoli.
Tra novembre e dicembre il Centro Gobetti, in collaborazione con i partner del progetto, ha proposto e propone alla cittadinanza un ricco programma di iniziative, il cui momento di inizio è stato il 22 novembre (APRI LA LOCANDINA)data di lancio del Referendum simbolico, parte centrale del ciclo di iniziative, relativo alla modifica dell’art. 37 comma 1 della Costituzione Italiana. Un quesito elaborato grazie alla collaborazione tra il Centro studi Piero Gobetti e il CIRSDe (Centro Interdisciplinare di Ricerche e studi delle Donne e di Genere, dell’Università degli studi di Torino), al quale la cittadinanza tutta è stata chiamata a esprimere la propria opinione. Alla base del Referendum alcune domande fondamentali: l’art. 37 tutela effettivamente i diritti delle donne? Riconosce alla donna un ruolo sociale che va al di là della sua “essenziale funzione familiare”? Garantisce l’effettiva parità tra uomo e donna nell’adempimento delle proprie responsabilità familiari, favorendo un’equa distribuzione dei compiti?

LEGGI IL TESTO DEL QUESITO

PUOI VOTARE FINO AL 9 DICEMBRE: SCOPRI DOVE

La Repubbica delle donne, oltre al Referendum, ha proposto una serie di iniziative per la cittadinanza sui temi dei diritti delle donne attraverso più linguaggi:
• nel mese di novembre, in collaborazione con il Museo Diffuso della Resistenza, il MAU e l’Accademia Albertina delle Belle Arti, il Centro Gobetti ha organizzato 4 laboratori di co-progettazione con gli studenti della scuola di pittura per costruire, attraverso il metodo della peer education, un percorso di visita sul tema della donne all’interno degli spazi del Polo del ‘900 e del Museo Diffuso rivolto ad altri studenti dell’Accademia;
il ciclo Oltre lo schermo: Cinema, donne e femminismi di tre incontri seminariali (5-6-7 dicembre, ore 17.30, al Polo del '900) incentrati sulla relazione tra femminismo italiano e pratiche audiovisive, a cura dell’Unione Culturale Franco Antonicelli. Durante ciascun appuntamento sono stati presentati materiali audiovisivi (cinema, video, S8) realizzati da donne (riunite in collettivi o come singole autrici) come esempi di partecipazione consapevole alla vita pubblica e di presa di posizione nei confronti di problemi quali le violenze di cui le donne sono oggetto, le discriminazioni sul lavoro, il razzismo. Il 9 dicembre alle 20.30 presso il Cinema Massimo (via Verdi 8, TO) la proiezione del film La belle saison (2005, 105’) di Catherine Corsini che ha vinto l’ultima edizione del Torino Gay and Lesbian Film Festival, porterà a termine il ciclo con un esempio di come il cinema narrativo contemporaneo rappresenti la militanza femminista anni Settanta. La Proiezione, organizzata in collaborazione con l’Alliance Française de Turin, offrirà l'ultimo spazio di voto per il referendum e lo chiuderà ufficialmente; [APRI LA LOCANDINA DEI 3 INCONTRI SEMINARIALI E DEL 9 DICEMBRE]
La Repubblica delle donne. Referendum sull’art. 37: le voci e i risultati, la serata di restituzione degli esiti del referendum simbolico relativo alla proposta di modifica dell’art. 37, comma 1 della Costituzione italiana, che avrà luogo il 20 dicembre alle ore 18.30 nella Sala Novecento del Polo del '900 (Palazzo San Daniele/via del Carmine 14 - TO); [APRI LA LOCANDINA]
work in progress: prossimamente, due appuntamenti organizzati in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics, sul ruolo della donna nel mondo del fumetto.

Il progetto è realizzato in partnership con Museo Diffuso della Resistenza, Unione Culturale Franco Antonicelli, Museo di Arte Urbana, Scuola Internazionale di Comics, AnankeLab, Accademia Albertina delle Belle Arti, Cinema Massimo, in collaborazione con Biblioteche Civiche Torinesi, con il patrocinio del CIRSDe e del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino e con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del Programma Polo del ‘900.

   

Cordoglio per Claudio Pavone

Ci uniamo al cordoglio per Claudio Pavone (1920-2016), consigliere del direttivo del Centro studi Piero Gobetti, poi consigliere onorario, amico, storico autorevole della Resistenza e dell’Italia civile.

Pubblichiamo un articolo di Pietro Polito scritto per un volume di prossima pubblicazione: clicca qui.

claudio pavone

   

Pagina 1 di 84

Risorse online

Top Headline
Il Baretti

«Il Baretti» è la rivista letteraria che Gobetti affiancò a «La Rivoluzione Liberale» nel 1924 e che gli sopravvisse fino al 1928. Tale versione, che sarà messa a disposizione sul sito internet del Centro studi in una sezione dedicata, permetterà la lettura...

Read More...
Energie nove

«Energie Nove» è la prima delle tre riviste gobettiane. D’ispirazione salveminiana, fu progettata da Piero Gobetti diciassettenne, nel periodo delle vacanze estive fra la fine del liceo e l’inizio dell’università, e pubblicata tra il 1918 e il 1920....

Read More...
La Rivoluzione Liberale

«La Rivoluzione Liberale» uscì per quasi quattro anni tra il 1922 e il 1925. Il primo numero apparve il 12 febbraio 1922, con un appello ai lettori in cui si proponeva di formare una classe politica che avesse «chiara coscienza delle sue tradizioni storiche...

Read More...
Bibliografie On-line

Bibliografia degli scritti "di" Norberto Bobbio Si tratta di uno strumento informatico unico nel suo genere, a livello nazionale e internazionale, che consente di effettuare ricerche avanzate, utilizzando più chiavi di ricerca sull'intera produzione scientifica...

Read More...
Quarant'anni fa il Sessantotto

I movimenti di protesta del 1968 sono stati uno dei fenomeni politici e sociali più importanti del XX secolo. Un fenomeno mondiale, che ha interessato non solo i paesi industriali del Nord America e dell'Europa occidentale, ma anche l'America Latina, il Giappone...

Read More...

Didattica

Top Headline

Un secolo di filosofia. Dieci tappe nel pensiero italiano del ‘900 PRESENTAZIONE Il Laboratorio di filosofia del Centro studi Piero Gobetti propone anche per l’anno accademico 2013-2014 un corso di storia del pensiero italiano interamente dedicato alla...

Read More...

  LEZIONI RECITATE  2014:III fase Testi di Leonardo Casalino recitati da Marco Gobetti Ideazione di Gabriela Cavaglià, Marco Gobetti, Leonardo Casalino Progetto del Centro studi Piero Gobetti in collaborazione con l’Ass. cult. Compagnia Marco...

Read More...

PREMIO IN MEMORIA DI GUIDO FUBINI Tesi di dottorato di ricerca I edizione – 2010/2011 L'Unione delle comunità ebraiche italiane, la Comunità ebraica di Torino, il Gruppo di studi Ebraici, l'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, il Centro studi Piero...

Read More...
Spagna, perchè?

Spagna, perchè? Dal 1931 a oggi: un paradigma del Novecento europeo Mostra itinerante La storia spagnola degli ultimi settanta anni racchiude e manifesta tutte le contraddizioni che hanno caratterizzato il Novecento in Europa. Dalla ricerca...

Read More...
La mostra itinerante

La mostra, di carattere didattico divulgativo, è composta da venti pannelli autoportanti 1931 ritorna la democrazia e la Spagna diventa una repubblica 1933-1936 difficili anni tra fermenti...

Read More...

Centro studi Gobetti

Istituto culturale dedicato allo studio della storia e del pensiero politico del ventesimo secolo, fondato nel 1961. Ha sede nella casa dove abitarono Piero e Ada.
Leggi

Biblioteca

Biblioteca specializzata sulla storia del pensiero politico contemporaneo e su alcune figure e correnti della politica e della cultura italiane del Novecento.
Leggi

Archivio

Oltre alle carte di Piero e di Ada Gobetti, l’archivio conserva fondi personali e di movimenti politici e sociali di grande interesse per la storia del Novecento.
Leggi

p4

polo del 900

Norberto Bobbio

Norberto Bobbio ha affidato al Centro Gobetti, di cui è stato fondatore e primo presidente, la sua biblioteca di studio e le sue carte.
Leggi

Pubblicazioni

Pubblicazioni  realizzate direttamente dal Centro studi Piero Gobetti o basate sulla documentazione ivi conservata.
Leggi

Rassegna stampa

Articoli dalla stampa quotidiana e periodica.
Leggi

Audiovisivi

  • 1
  • 2

p

p2_1

Login Form