Mercoledì, Aprile 23, 2014

Fondo Franco Antonicelli

Denominazione
Franco Antonicelli
Estremi cronologici
1924 - 1974 (Vi sono conservati alcuni documenti di corredo risalenti agli anni 1838-1848. Inoltre, alcuni documenti del versamento Bobbio sono del 1994.)
Consistenza
30 faldoni
Scheda biografica
Franco Antonicelli nasce il 15 novembre 1902 a Voghera. Frequenta il liceo classico D'Azeglio, si iscrive all'Università laureandosi in Lettere, e successivamente in Giurisprudenza.
Nel 1929 è arrestato per avere firmato una lettera di solidarietà a Benedetto Croce in occasione del dibattito al Senato sui Patti Lateranensi. Tra il 1932 e il 1935 dirige la "Biblioteca Europea" dell'editore Frassinelli. Nel 1935 viene nuovamente arrestato e condannato a tre anni di confino ad Agropoli. Il 26 dicembre dello stesso anno si sposa con Renata Germano. Nel marzo del 1936 la pena viene sospesa per un condono nazionale.
Dal 1942 al 1948 dirige una propria casa editrice, "Francesco De Silva".
Il 26 luglio 1943, all'indomani della caduta del regime fascista, scrive la prima dichiarazione dei partiti antifascisti torinesi. Dopo l'8 settembre si trasferisce a Roma e lavora clandestinamente a "Risorgimento liberale". Il 6 novembre viene arrestato e incarcerato a Regina Coeli. Nel febbraio 1944 viene trasferito nel carcere di Castelfranco Emilia.
Rimesso in libertà il 18 aprile, entra nel CLN piemontese - di cui assume la presidenza nell'imminenza del'insurrezione - come rappresentante del Pli.
Nel 1946 esce dal Pli per contrasto con la scelta a favore della monarchia e partecipa alla campagna del referendum istituzionale battendosi per la repubblica con la lista "Movimento democratico repubblicano" che comprende Parri e La Malfa. Il gruppo, dopo il 2 giugno, confluisce nel Pri. Eletto nella direzione del PRI, dopo le elezioni del 18 aprile 1948 e la costituzione del blocco centrista anticomunista lascia i repubblicani. Diviene presidente dell'Unione culturale di Torino ed è tra i fondatori dell'Istituto storico della Resistenza in Piemonte e del Circolo della Resistenza.
Nel 1953 partecipa alla campagna contro la legge elettorale maggioritaria ("legge truffa") e nel 1957 è tra i partecipanti al convegno di Torino sulle libertà civili e i diritti sindacali in fabbrica promosso dalla Fiom dopo la chiusura del reparto-confino OSR della FIAT.
Nel 1960 organizza a Torino il ciclo di lezioni "Trent'anni di storia italiana (1915-1945)", con la partecipazione, tra gli altri, di Togliatti, Pertini, Terracini, Lussu e nel 1961 è membro del Comitato promotore per la costituzione del Centro studi Piero Gobetti.
Dopo le manifestazioni di massa contro il governo Tambroni, appoggiato dal Msi, il 25 luglio 1964 tiene un discorso a Bologna per il quale viene incriminato per apologia di reato e condannato a 8 mesi di reclusione con la condizionale (assolto in appello).
Nel 1968 è eletto senatore indipendente nella lista del Pci-Psiup per il collegio di Alessandria-Tortona. Alle elezioni del 1972 è confermato nel collegio di Susa. Fa parte delle commissioni parlamentari pubblica istruzione e difesa vigilanza sulla Rai-Tv.
Muore a Torino il 6 novembre 1974.
Storia archivistica
Nel fondo sono confluiti versamenti personali di Franco Antonicelli (che costituiscono la parte più cospicua) e successive donazioni degli eredi. A questo primo materiale si sono aggiunti versamenti del Centro studi Gobetti e due donazioni: una di Franco Frassinelli e l'altra di Norberto Bobbio.
Contenuto
Il materiale testimonia i molteplici interessi di Antonicelli, come la bibliofilia, ma anche le sue attività pubbliche di organizzatore culturale, politico, giornalista, scrittore ed editore. Una parte della documentazione attesta la ricca rete di relazioni di Antonicelli con Istituti culturali e organizzazioni politiche.
Lettere manoscritte e dattiloscritte, appunti manoscritti e dattiloscritti, inviti a stampa, telegrammi, cartoline, cartoline postali, circolari, ciclostilati, bozze di stampa, carta intestata varia, testi dattiloscritti e manoscritti, ritagli stampa, bollettini a stampa, cataloghi, vari statuti, verbali, manifesti, taccuini, agende, fatture, documenti legali, opuscoli, materiale iconografico vario, volumi.
Al fondo documentario è collegato un cospicuo fondo bibliotecario (circa 4000 volumi) acquisito al patrimonio bibliotecario del CSPG e catalogato a parte.
Stato di riordino
Fondo ordinato
Ordine e struttura
UA 1. Frassinelli editore (1932-1943)
UA 2. Francesco De Silva editrice (1943-1949)
UA 3. Collaborazioni editoriali e culturali varie (1929-1974)
UA 4. Libri e bibliofilia (1941-1972)
UA 5. Cataloghi di librai ed antiquari (1946-1950)
UA 6. Attività culturali (1946-1974)
UA 7. Inviti culturali (1945-1973)
UA 8. Attività culturali e/o di solidarietà internazionali (1947-1974)
UA 9. Antifascismo e difesa della Resistenza (1945-1974)
UA 10. Attività politica / partiti e movimenti politici (1945.1974)
UA 11. Questioni politiche e sociali varie (1946-1974)
UA 12. Attività parlamentare (1947-1974)
UA 13. Attività gionalistica e di scrittore (1945-1974)
UA 14. Colaborazione RAI (1938-1973)
UA 15. Personalità (1928-1974)
UA 16. Miscellanea /Enti e società (1945-1974)
UA 17. Scritti di Franco Antonicelli (1929-1974)
UA 18. Materiali preparatori per studi e pubblicazioni/varie (1934-1974)
UA 19. Materiali preparatori per studi e pubblicazioni / Sapegno-Gobetti (1919-1976)
UA 20. Annotazioni manoscritte di Franco Antonicelli di argomenti vari (1924-1974)
UA 21. Documenti personali di Franco Antonicelli (1940-1974)
UA 22. Carte di famigli Antonicelli-Ballatore
UA 23. Documenti vari su Antonicelli (1946-1994)
UA 24. Scritti di altri autori (1944-1974)
UA 25. Materiale iconografico
UA 26. Miscellanea (doppi)
Strumenti archivistici
Elenco sommario dei fondi conservati al Centro.
Guida alla consultazione del Fondo Franco Antonicelli, a cura di Oscar Mazzoleni, Torino, aprile 1995.
Consultabilità
Libera
Fonti collegate
Archvio Franco Antonicelli di Livorno. Archivio Contemporaneo "Alessandro. Bonsanti" presso il Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux.
Bibliografia
Oscar, Mazzoleni, Franco Antonicelli. Cultura e politica 1925-1950, Torino, Rosenberg & Seller, 1998.
Collocazione
Sala Antonicelli 2, Scaffale 1, Palchetto 8
Antroponimi
Sapegno Natalino; Gobetti Piero.
Enti
Francesco De Silva editrice; Frassinelli editore.
Responsabilità
Barbalato Silvana

Risorse online

Top Headline
Il Baretti

«Il Baretti» è la rivista letteraria che Gobetti affiancò a «La Rivoluzione Liberale» nel 1924 e che gli sopravvisse fino al 1928. Tale versione, che sarà messa a disposizione sul sito internet del Centro studi in una sezione dedicata, permetterà la lettura...

Read More...
Energie nove

«Energie Nove» è la prima delle tre riviste gobettiane. D’ispirazione salveminiana, fu progettata da Piero Gobetti diciassettenne, nel periodo delle vacanze estive fra la fine del liceo e l’inizio dell’università, e pubblicata tra il 1918 e il 1920....

Read More...
La Rivoluzione Liberale

«La Rivoluzione Liberale» uscì per quasi quattro anni tra il 1922 e il 1925. Il primo numero apparve il 12 febbraio 1922, con un appello ai lettori in cui si proponeva di formare una classe politica che avesse «chiara coscienza delle sue tradizioni storiche...

Read More...
Bibliografie On-line

Bibliografia degli scritti "di" Norberto Bobbio Si tratta di uno strumento informatico unico nel suo genere, a livello nazionale e internazionale, che consente di effettuare ricerche avanzate, utilizzando più chiavi di ricerca sull'intera produzione scientifica...

Read More...
Quarant'anni fa il Sessantotto

I movimenti di protesta del 1968 sono stati uno dei fenomeni politici e sociali più importanti del XX secolo. Un fenomeno mondiale, che ha interessato non solo i paesi industriali del Nord America e dell'Europa occidentale, ma anche l'America Latina, il Giappone...

Read More...

Didattica

Top Headline

Un secolo di filosofia. Dieci tappe nel pensiero italiano del ‘900 PRESENTAZIONE Il Laboratorio di filosofia del Centro studi Piero Gobetti propone anche per l’anno accademico 2013-2014 un corso di storia del pensiero italiano interamente dedicato alla...

Read More...

  LEZIONI RECITATE  2014:III fase Testi di Leonardo Casalino recitati da Marco Gobetti Ideazione di Gabriela Cavaglià, Marco Gobetti, Leonardo Casalino Progetto del Centro studi Piero Gobetti in collaborazione con l’Ass. cult. Compagnia Marco...

Read More...

PREMIO IN MEMORIA DI GUIDO FUBINI Tesi di dottorato di ricerca I edizione – 2010/2011 L'Unione delle comunità ebraiche italiane, la Comunità ebraica di Torino, il Gruppo di studi Ebraici, l'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, il Centro studi Piero...

Read More...
Spagna, perchè?

Spagna, perchè? Dal 1931 a oggi: un paradigma del Novecento europeo Mostra itinerante La storia spagnola degli ultimi settanta anni racchiude e manifesta tutte le contraddizioni che hanno caratterizzato il Novecento in Europa. Dalla ricerca...

Read More...
La mostra itinerante

La mostra, di carattere didattico divulgativo, è composta da venti pannelli autoportanti 1931 ritorna la democrazia e la Spagna diventa una repubblica 1933-1936 difficili anni tra fermenti...

Read More...

Centro studi Gobetti

Istituto culturale dedicato allo studio della storia e del pensiero politico del ventesimo secolo, fondato nel 1961. Ha sede nella casa dove abitarono Piero e Ada.
Leggi

Biblioteca

Biblioteca specializzata sulla storia del pensiero politico contemporaneo e su alcune figure e correnti della politica e della cultura italiane del Novecento.
Leggi

Archivio

Oltre alle carte di Piero e di Ada Gobetti, l’archivio conserva fondi personali e di movimenti politici e sociali di grande interesse per la storia del Novecento.
Leggi

Calendario attività

  • Novembre 2013 Martedì 5 novembre alle 21.00 si terrà presso il Centro Gobetti...
  • Maggio 2013 Martedì 7 maggio h.21 - Laboratorio di filosofia - VIII lezione:...
  • Aprile 2013 Martedì 2 aprile h.21.00 - Laboratorio di filosofia - VII lezione:...
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

p4

Login Form