Over 500 000 customers trust our online drug store for the highest quality FDA approved medications available at the lowest prices online. So can you. All of our partners are reputable leading drug http://rxpropecia.com/ manufacturers keeping to the strictest standards of drug manufacturing. We thoroughly check each manufacturer and supplier as well as each drug supply. Due to wholesale ordering we manage to keep the lowest prices for prescription drugs. Another benefit for you to buy the drugs from our drug store https://rxclomid.com/ at the lowest prices ever is availability of the drugs without prescription. We offer a wide choice of antibiotics, antidepressants and blood pressure control drugs for you to buy online at the lowest prices fast and easy! Cipro is one of the widely used antibiotics for treatment of a wide range of infections caused with susceptible strains of bacteria. The drug is absolutely safe and features minimal precautions and contraindications. As all antibiotics Cipro is a prescription medication. This is not due to the risks of potential harm to health of a patient, but due to the high risk of taking a wrong drug for treatment of a disease. Certain diseases as viral, bacterial infections can cause similar symptoms on the initial stage of development. That is why an extensive examination is needed. Cipro is prescribed for treatment of bacterial invasions and inflammations in tendons and joints, respiratory tract infections, gastrointestinal infections and conditions complicated with bacterial infections. The drug is also effective against sinusitis and throat infections. The drug does not treat syphilis. The drug is produced in two forms: for oral administration and for intravenous use. The medicine must be carefully taken by women planning pregnancy. The medicine belongs to the category C meaning that there are no sufficient studies on the effect of the drug on the fetus. The highest potential risk of using unknown and untested drugs is a teratogenic effect on fetus. Some medicines can cause birth defects. Before you buy Cipro online, please, consult your physician.
farmacia-senzaricetta.com
Mercoledì, Luglio 17, 2019

Le Pubblicazioni

Mezzosecolo. Materiali di ricerca storica, n. 5, Annali 1983-1984

Mezzosecolo. Materiali di ricerca storica, n. 5, Annali 1983-1984
Descrizione:
Questo volume raccoglie gli atti del convegno internazionale di Torino sulla cultura operaia, che per la complessità del problema centrale e per la molteplicità e varietà dei contributi presentati costituisce un ambizioso tentativo di sintesi.
L'adesione di insigni studiosi francesi, inglesi, polacchi, tedeschi, sovietici, statunitensi, svizzeri, italiani che presentano i risultati delle loro ricerche sui -diversi aspetti della cultura operaia nelle società industrializzate, offre una rassegna ricca e varia degli studi sui linguaggi, i simbolismi, le forme di socialità, le culture del lavoro. È discusso anche il problema della rappresentazione museografica di aspetti della cultura operaia.
La diversità dei presupposti ideologici e degli approcci metodologici ha prodotto un fecondo confronto sul concetto stesso di cultura operaia, e su quello nodale di classe operaia, che appare categoria non da superare, ma da articolare analizzando minuziosamente gli ambiti sociali di riferimento: le strutture familiari e parentali, di gruppo socioprofessionale, di comunità di villaggio e di quartiere urbano, la capacità di queste strutture di modificarsi, di organizzare meccanismi di difesa, di intervenire a segnare la direzione del cambiamento.
Questi atti, facendo seguito a quelli del seminario preparatorio pubblicati in «Mezzosecolo» 4, offrono un contributo fondamentale a un dibattito, che sta segnando una svolta nell'indirizzo degli studi storici.
Absalom, Agulhon, Andreucci, Bobbio, Chartier, Clemente, Crossick, Fittipaldi, FLM-Piemonte, Franzina, Gobetti, Gorman, Grimaldi, Groh, Johnson, Kaczynska, Kissounko, Lay, Lequin, Liberovici, Maher, Marucco, Perrot, Pesante, Potestà, Rabinbach, Ramella, Rebérioux, Ricci, Roche, Romano, Steffens, Tenfelde, Wilentz.

Sommario:
VII Attività degli Istituti 1983-1984
IX Centro studi Piero Gobetti
XV Istituto storico della Resistenza in Piemonte
XXI Archivio nazionale cinematografico della Resistenza
La cultura operaia nella società industrializzata.
Atti del convegno, Torino 27-30 maggio 1982
3 Ersilia Alessandrone Perona
Cenni di cronaca
7 Norberto Bobbio
Saluto ai congressisti
  Rassegna di studi sulla cultura operaia
13 Yves Lequin
la question de la culture ouvrière en France
19 Richard Johnson
The study of working-class culture in Britain: preoccupations and possibilities
27 Sean Wilentz
On working-class culture in the Unites States
43 Dieter Groh
Vorlaufige Uberlegungen zum Begriff der Arbeiterkultur in der deutschen Geschichtsschreibung
47 Elizabeth Kaczynska
Le bilan des recherches accomplies en Pologne
55 Vassili G. Kissounko
Il problema della massificazione nel pensiero marxista russo del primo Novecento
57 Vassili G. Kissounko
Il problema della massificazione nel pensiero marxista russo del primo Novecento
63 Adriana Lay, Maria Luisa Pesante
La colonizzazione del proletariato e la scoperta della cultura operaia
  Linguaggi e simboli
79 Roger Chartier
La culture populaire: des objets aux pratiques
87 Maurice Agulhon
Les symboles figurés dans la propagande du mouvement ouvrier francais dès 1880 à 1914
107 Franco Andreucci
Il raglio dell'Asino
119 Elizabeth Kaczyrìska
Les symboles traditionnels dans le mouvement ouvrier d'aujourd'hui en Pologne
129 Klaus Tenfelde
Streik als Fest
169 Federazione Lavoratori Metalmeccanici - Piemonte
Cosa leggono i delegati di fabbrica
201 Sergio Liberovici
Bandiere. Relazione da concerto su frammenti di canti, documenti, testimonianze popolari
  Forme di socialità
219 Daniel Roche
L'espace urban au XVIII siècle
229 Horst Steffens
Leben in der Arbeiterkulturbewegung
249 Vanessa Maher
Sarte e sartine a Torino fra le due guerre
279 Emilio Franzina
Le culture dell'emigrazione
339 Romano Potestà
Il cafone europeo
  Cultura del lavoro
349 Anson Rabinbach
The human motor: energy, fatigue and the origins of the European science of work
361 Dora Marucco
Da operaio a operaio: Esperienze «dalla parte del lavoratore» che, dal Belgio, hanno fatto scuola
377 Roger Absalom
Some «catalyzing» factors in the rural-urban acculturation process. The Prato model 1943-1948
399 Archivio nazionale cinematografico della Resistenza
a cura di Paolo Gobetti
Il lavoro nel cinema europeo degli anni Trenta
  Le fonti
403 Aldo G. Ricci
Le fonti dell'Archivio Centrale dello Stato per la storia della cultura operaia. Un caso: Emilio Guarnaschelli
  Classe operaia: utilità e limiti di un concetto
conclusioni
417 Geoffrey Crossick
Working class culture in industrial society
423 Dieter Groh
Arbeiterkultur und bürgerliche Kultur
425 Michelle Perrot
La culture ouvrière: qu'est-ce que c'est?
429 Yves Lequin
La culture ouvrière entre épistémologie et action militante
  I musei della cultura operaia
Tavola rotonda
433 John Gorman
A labour museum and a museum of labour
439 Horst Steffens
Krise des Bewusstseins der deutschen Arbeiter
445 Madeleine Rebérioux
L'expérience des écomusées
453 Pietro Clemente
Studi demologici e museografia operaia
463 Arturo Fittipaldi
Musei della cultura operaia o di storia della condizione operaia?
473 Giovanni Romano
Il nuovo ruolo del conservatore
481 Summaries

Print
  Visite: 340
Powered by Sigsiu.NET RSS Feeds

Risorse online

Top Headline
Il Baretti

«Il Baretti» è la rivista letteraria che Gobetti affiancò a «La Rivoluzione Liberale» nel 1924 e che gli sopravvisse fino al 1928. Tale versione, che sarà messa a disposizione sul sito internet del Centro studi in una sezione dedicata, permetterà la lettura...

Read More...
Energie nove

«Energie Nove» è la prima delle tre riviste gobettiane. D’ispirazione salveminiana, fu progettata da Piero Gobetti diciassettenne, nel periodo delle vacanze estive fra la fine del liceo e l’inizio dell’università, e pubblicata tra il 1918 e il 1920....

Read More...
La Rivoluzione Liberale

«La Rivoluzione Liberale» uscì per quasi quattro anni tra il 1922 e il 1925. Il primo numero apparve il 12 febbraio 1922, con un appello ai lettori in cui si proponeva di formare una classe politica che avesse «chiara coscienza delle sue tradizioni storiche...

Read More...
Bibliografie On-line

Bibliografia degli scritti "di" Norberto Bobbio Si tratta di uno strumento informatico unico nel suo genere, a livello nazionale e internazionale, che consente di effettuare ricerche avanzate, utilizzando più chiavi di ricerca sull'intera produzione scientifica...

Read More...
Quarant'anni fa il Sessantotto

I movimenti di protesta del 1968 sono stati uno dei fenomeni politici e sociali più importanti del XX secolo. Un fenomeno mondiale, che ha interessato non solo i paesi industriali del Nord America e dell'Europa occidentale, ma anche l'America Latina, il Giappone...

Read More...

Didattica

Top Headline

Un secolo di filosofia. Dieci tappe nel pensiero italiano del ‘900   PRESENTAZIONE Il Laboratorio di filosofia del Centro studi Piero Gobetti propone anche per l’anno accademico 2013-2014 un corso di storia del pensiero italiano interamente dedicato...

Read More...

  LEZIONI RECITATE  2014:III fase Testi di Leonardo Casalino recitati da Marco Gobetti Ideazione di Gabriela Cavaglià, Marco Gobetti, Leonardo Casalino Progetto del Centro studi Piero Gobetti in collaborazione con l’Ass. cult. Compagnia Marco...

Read More...

PREMIO IN MEMORIA DI GUIDO FUBINI Tesi di dottorato di ricerca I edizione – 2010/2011 L'Unione delle comunità ebraiche italiane, la Comunità ebraica di Torino, il Gruppo di studi Ebraici, l'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, il Centro studi Piero...

Read More...
Spagna, perchè?

Spagna, perchè? Dal 1931 a oggi: un paradigma del Novecento europeo Mostra itinerante La storia spagnola degli ultimi settanta anni racchiude e manifesta tutte le contraddizioni che hanno caratterizzato il Novecento in Europa. Dalla ricerca...

Read More...
La mostra itinerante

La mostra, di carattere didattico divulgativo, è composta da venti pannelli autoportanti 1931 ritorna la democrazia e la Spagna diventa una repubblica 1933-1936 difficili anni tra fermenti...

Read More...

Centro studi Gobetti

Istituto culturale dedicato allo studio della storia e del pensiero politico del ventesimo secolo, fondato nel 1961. Ha sede nella casa dove abitarono Piero e Ada.
Leggi

Biblioteca

Biblioteca specializzata sulla storia del pensiero politico contemporaneo e su alcune figure e correnti della politica e della cultura italiane del Novecento.
Leggi

Archivio

Oltre alle carte di Piero e di Ada Gobetti, l’archivio conserva fondi personali e di movimenti politici e sociali di grande interesse per la storia del Novecento.
Leggi

p4

polo del 900

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per avere maggiori informazioni sui cookie guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.