Over 500 000 customers trust our online drug store for the highest quality FDA approved medications available at the lowest prices online. So can you. All of our partners are reputable leading drug http://rxpropecia.com/ manufacturers keeping to the strictest standards of drug manufacturing. We thoroughly check each manufacturer and supplier as well as each drug supply. Due to wholesale ordering we manage to keep the lowest prices for prescription drugs. Another benefit for you to buy the drugs from our drug store https://rxclomid.com/ at the lowest prices ever is availability of the drugs without prescription. We offer a wide choice of antibiotics, antidepressants and blood pressure control drugs for you to buy online at the lowest prices fast and easy! Cipro is one of the widely used antibiotics for treatment of a wide range of infections caused with susceptible strains of bacteria. The drug is absolutely safe and features minimal precautions and contraindications. As all antibiotics Cipro is a prescription medication. This is not due to the risks of potential harm to health of a patient, but due to the high risk of taking a wrong drug for treatment of a disease. Certain diseases as viral, bacterial infections can cause similar symptoms on the initial stage of development. That is why an extensive examination is needed. Cipro is prescribed for treatment of bacterial invasions and inflammations in tendons and joints, respiratory tract infections, gastrointestinal infections and conditions complicated with bacterial infections. The drug is also effective against sinusitis and throat infections. The drug does not treat syphilis. The drug is produced in two forms: for oral administration and for intravenous use. The medicine must be carefully taken by women planning pregnancy. The medicine belongs to the category C meaning that there are no sufficient studies on the effect of the drug on the fetus. The highest potential risk of using unknown and untested drugs is a teratogenic effect on fetus. Some medicines can cause birth defects. Before you buy Cipro online, please, consult your physician.
Venerdì, Luglio 20, 2018
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Centro studi Piero Gobetti -News

In evidenza

900 GIOVANI 2018 - OPEN CALL | Fino all'11 aprile
Sei un ragazzo tra i 19 e i 27 anni? Ti piace la cultura? Hai delle idee originali e innovative e vorresti realizzarle? Partecipa al 900 Giovani al Polo del 900!
COS'ÉUn progetto culturale dedicato a ragazzi e ragazze tra 19 e 27 anni. Promuove la partecipazione attiva dei giovani e la progettazione di eventi e iniziative nella città di Torino, tra cui: Biennale Democrazia e Festival Cooltura.

A CHI E’ RIVOLTO? Giovani creativi e visionari tra i 19 e i 27 anni.
PERCHE’ PARTECIPARE? Per essere protagonista della cultura della tua città. Per creare nuove forme di partecipazione. Per realizzare le tue idee innovative.
DOVE? Al Polo del’900 (Via del Carmine 14, Torino)
QUANDO? Da aprile a dicembre 2018 tutti i mercoledì dalle 17 alle 19. Primo incontro 13 aprile 2018 al Polo del 900 ore 17.
COME ISCRIVERSI? Compila il Form: https://goo.gl/forms/l83LOD8DZ4WejQzt2
La partecipazione è gratuita!
Il progetto è sviluppato dal Polo del’900 ed è curato dal Centro studi Piero Gobetti.
INFO - E-Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. | Tel: 333 7736257; 011 531429

 

Fino al 6 aprile | Polo del ‘900/Palazzo San Daniele (via del Carmine 14, TO)

Mostra Bambini in fabbrica: i bocia di Einaudi e Gobetti

La mostra, inaugurata lo scorso 16 marzo, racconta il lavoro minorile nelle fabbriche biellesi tra Otto e Novecento. Un cantiere di ricerca storica aperto nel 2014, che nell'ultimo anno si è arricchito grazie alla sinergia tra il DocBi Centro Studi Biellesi, già produttore della prima versione, e il Centro studi Piero Gobetti di Torino, la Biblioteca Civica di Biella e l'Associazione ex Asilo Ferrua di Camandona (BI), nonché alla collaborazione di enti diversi come l'Istituto Penale per Minorenni "Ferrante Aporti". Orari e luoghi della mostra: - Palazzo S. Daniele: Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9.00-21.00; giovedì ore 9.00-22.00. - Biblioteca e Sala lettura di palazzo San Daniele: Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì 10.00-19.00; giovedì 14.00-19.00; sabato 10.00-19.00 (2° e 4° del mese).

 

DIGITALIZZAZIONE DOCUMENTI PER IL PROGETTO BOCIA. DIRITTI AI MARGINI

Il progetto, realizzato nell’ambito delle attività del Centro Rete Biellese Archivi Tessile e Moda, ha preso spunto dallo sguardo di Luigi Einaudi sulla condizione degli operai biellesi, soprattutto sui “bocia” di fine 800 inizio 900 raccolto nel volume “Le lotte del lavoro” del 1924 pubblicato da Piero Gobetti, e arriva ai giorni nostri. Molti gli strumenti messi in campo per indagare il tema: un’attività di ricerca realizzata dalla Biblioteca Civica di Biella e dal Centro Studi Piero Gobetti di Torino; la realizzazione di uno spettacolo teatrale grazie alla collaborazione con l’associazione Ars Teatrando; una mostra promossa dal DocBi che raccoglierà i materiali prodotti nel corso delle diverse attività e del precedente progetto realizzato con la Cassa di Risparmio di Biella e infine un’attività didattica condotta presso il carcere minorile Ferrante Aporti di Torino dall’Associazione Ex Asilo Clelia Ferrua. Il progetto è realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del Programma Polo del ‘900 e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. Grazie alla collaborazione con l’Associazione Amici della Biblioteca è stato possibile censire e digitalizzare gli articoli pubblicati sui periodici storici inerenti al tema, consultabili al seguente link: polobibliotecario.biella.it/SebinaOpac/article/progetto-bocia-diritti-ai-margini/bocia

Una volontaria dell’associazione, la dott.ssa Elisabetta Botto Poala, ha consultato e fotografato i giornali a partire dalla seconda metà del XIX secolo fino al 1930. L’obiettivo è fornire il punto di vista di più fonti edite, in modo da poter verificare e confrontare i dati a seconda del punto di vista espresso dalle varie testate prese in esame e cioè: Eco del Mucrone, Gazzetta Biellese, Eco dell’Industria, Biella Cattolica, il Biellese, Corriere Biellese, Tribuna Biellese.

 

28 marzo | H. 16.30 | Polo del '900 (sala didattica-via del Carmine 14, TO)
La bellezza della lotta. Il liberalismo istituzionale di Luigi Einaudi e il liberalismo etico di Piero Gobetti
In occasione della mostra Bambini in fabbrica: I bocia di Einaudi e Gobetti (Polo del ‘900, 17 marzo – 6 aprile 2018), Centro studi Piero Gobetti, Fondazione Luigi Einaudi onlus (Torino) e DocBi-Centro Studi Biellesi organizzano un incontro sul liberalismo istituzionale di Luigi Einaudi e sul liberalismo etico di Piero Gobetti. Intervengono Roberto Marchionatti, Pietro Polito e Alberto Giordano; Danilo Craveia e Marta Vicari presentano la mostra; coordina Paolo Soddu.

24 marzo | H. 18 | Circolo del Lettori (via Giambattista Bogino, TO)

Il Circolo dei Lettori e il Polo del '900 organizzano l'incontro La Repubblica delle Donne, secondo il Polo del ’900. Referendum simbolico sull’art. 37 della Costituzione Italianaa cura del Centro Gobetti: riflessioni sul dibattito tra le donne che parteciparono alla stesura della Costituzione Italiana, a partire dal referendum simbolico sull’articolo 37 comma 1, proposto nel 2016, all’interno del progetto La Repubblica delle donne del Centro studi Piero Gobetti. In occasione della “Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne”, la cittadinanza fu chiamata alle “urne” per esprimere simbolicamente la propria opinione intorno alla proposta di modifica dell’articolo, allo scopo di rilevare lo "stato di sviluppo" della coscienza sociale sulla realizzazione o meno dell’equità fra uomo e donna. Saluti di Alessandro Bollo (Direttore del Polo del ’900), interventi di Mia Caielli (CIRSDe-Dipartimento di Giurisprudenza Università degli studi di Torino), Angela Arceri e Laura Boem (Centro studi Piero Gobetti); coordina Pietro Polito (Direttore del Centro studi Piero Gobetti).

 

   

Perchè ancora l'8 marzo? - di Angela Arceri

È l’8 marzo e penso che sia necessario riflettere sul senso della Giornata internazionale della donna oggi; penso che sia troppo presto – e non dovrà accadere mai - per lasciare che questa giornata diventi solo un’occasione per le donne di prendersi una serata di libertà dalle incombenze familiari, di sentirsi riconosciute da mariti distratti come donne e non solo come mogli e madri, di essere ricordate dalla pubblicità dei cioccolatini e dai venditori che distribuiscono mazzetti di mimose ai semafori. LEGGI L'ARTICOLO

   

Pagina 3 di 104

Risorse online

Top Headline
Il Baretti

«Il Baretti» è la rivista letteraria che Gobetti affiancò a «La Rivoluzione Liberale» nel 1924 e che gli sopravvisse fino al 1928. Tale versione, che sarà messa a disposizione sul sito internet del Centro studi in una sezione dedicata, permetterà la lettura...

Read More...
Energie nove

«Energie Nove» è la prima delle tre riviste gobettiane. D’ispirazione salveminiana, fu progettata da Piero Gobetti diciassettenne, nel periodo delle vacanze estive fra la fine del liceo e l’inizio dell’università, e pubblicata tra il 1918 e il 1920....

Read More...
La Rivoluzione Liberale

«La Rivoluzione Liberale» uscì per quasi quattro anni tra il 1922 e il 1925. Il primo numero apparve il 12 febbraio 1922, con un appello ai lettori in cui si proponeva di formare una classe politica che avesse «chiara coscienza delle sue tradizioni storiche...

Read More...
Bibliografie On-line

Bibliografia degli scritti "di" Norberto Bobbio Si tratta di uno strumento informatico unico nel suo genere, a livello nazionale e internazionale, che consente di effettuare ricerche avanzate, utilizzando più chiavi di ricerca sull'intera produzione scientifica...

Read More...
Quarant'anni fa il Sessantotto

I movimenti di protesta del 1968 sono stati uno dei fenomeni politici e sociali più importanti del XX secolo. Un fenomeno mondiale, che ha interessato non solo i paesi industriali del Nord America e dell'Europa occidentale, ma anche l'America Latina, il Giappone...

Read More...

Didattica

Top Headline

Un secolo di filosofia. Dieci tappe nel pensiero italiano del ‘900   PRESENTAZIONE Il Laboratorio di filosofia del Centro studi Piero Gobetti propone anche per l’anno accademico 2013-2014 un corso di storia del pensiero italiano interamente dedicato...

Read More...

  LEZIONI RECITATE  2014:III fase Testi di Leonardo Casalino recitati da Marco Gobetti Ideazione di Gabriela Cavaglià, Marco Gobetti, Leonardo Casalino Progetto del Centro studi Piero Gobetti in collaborazione con l’Ass. cult. Compagnia Marco...

Read More...

PREMIO IN MEMORIA DI GUIDO FUBINI Tesi di dottorato di ricerca I edizione – 2010/2011 L'Unione delle comunità ebraiche italiane, la Comunità ebraica di Torino, il Gruppo di studi Ebraici, l'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, il Centro studi Piero...

Read More...
Spagna, perchè?

Spagna, perchè? Dal 1931 a oggi: un paradigma del Novecento europeo Mostra itinerante La storia spagnola degli ultimi settanta anni racchiude e manifesta tutte le contraddizioni che hanno caratterizzato il Novecento in Europa. Dalla ricerca...

Read More...
La mostra itinerante

La mostra, di carattere didattico divulgativo, è composta da venti pannelli autoportanti 1931 ritorna la democrazia e la Spagna diventa una repubblica 1933-1936 difficili anni tra fermenti...

Read More...

Centro studi Gobetti

Istituto culturale dedicato allo studio della storia e del pensiero politico del ventesimo secolo, fondato nel 1961. Ha sede nella casa dove abitarono Piero e Ada.
Leggi

Biblioteca

Biblioteca specializzata sulla storia del pensiero politico contemporaneo e su alcune figure e correnti della politica e della cultura italiane del Novecento.
Leggi

Archivio

Oltre alle carte di Piero e di Ada Gobetti, l’archivio conserva fondi personali e di movimenti politici e sociali di grande interesse per la storia del Novecento.
Leggi

polo del 900

Norberto Bobbio

Norberto Bobbio ha affidato al Centro Gobetti, di cui è stato fondatore e primo presidente, la sua biblioteca di studio e le sue carte.
Leggi

Pubblicazioni

Pubblicazioni  realizzate direttamente dal Centro studi Piero Gobetti o basate sulla documentazione ivi conservata.
Leggi

Rassegna stampa

Articoli dalla stampa quotidiana e periodica.
Leggi

Audiovisivi

  • 1
  • 2

p

p2_1

http://1canadianxpills.com/buy-cytotec-online-cheap/ pharmacy

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per avere maggiori informazioni sui cookie guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.