Centro studi Gobetti

Istituto culturale dedicato allo studio della storia e del pensiero politico del ventesimo secolo, fondato nel 1961. Ha sede nella casa dove abitarono Piero e Ada.
Leggi

Biblioteca

Biblioteca specializzata sulla storia del pensiero politico contemporaneo e su alcune figure e correnti della politica e della cultura italiane del Novecento.
Leggi

Archivio

Oltre alle carte di Piero e di Ada Gobetti, l’archivio conserva fondi personali e di movimenti politici e sociali di grande interesse per la storia del Novecento.
Leggi

p4

polo del 900

Centro studi Piero Gobetti -News
Distrutta la targa di Ada Prospero a Roma

Dopo lo sfregio compiuto alla lapide di Giacomo Matteotti, la memoria dell'antifascismo viene nuovamente offesa con la distruzione della targa apposta nella via che a Roma ricorda Ada Prospero Marchesini Gobetti.

Proponiamo la lettura dell'articolo di domenica 19 Novembre 2017 de Il Messaggero: "Roma, distrutta nella notte la targa dedicata a Ada Gobetti a Villa Pamphilij", http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/ada_gobetti_targa_roma-3376493.html#.

ada

 Il gruppo di lavoro del Centro Gobetti

 

 

 
Gli appuntamenti di novembre 2017

3 novembre | H. 11 | Liceo Artistico Musicale e Coreutico Felice Casorati di Novara (via M. Greppi 18, NO)
Un’«amicizia tenace completa perfetta»: Gobetti e Casorati
Conferenza con Cesare Pianciola in collaborazione con il Centro Gobetti. Progetto a cura di Asilo Bianco, in partnership col Centro Gobetti, parte della rassegna Eventi collaterali di Sor'riso Amaro.
PER INFORMAZIONI: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , 320 95 25 617

10 novembre | Ispica (Ragusa)
Le parole dello spirito critico. Omaggio a Norberto Bobbio
A cura di Istituto di Istruzione Superiore G. Curcio di Ispica (RG), Centro Gobetti e Società Ispicese di Storia Patria.

14 novembre | H.18 | Polo del '900/Sala didattica (via del Carmine 14, TO)
A partire dall'esistenza. Ricordo di Nicola Abbagnano e di Pietro Chiodi
Primo incontro del ciclo “900/Filosofia”
Il ciclo di conversazioni si propone di ripercorrere la filosofia del ‘900 discutendo alcuni tra i temi più importanti del pensiero filosofico come l’esistenza, il ruolo dell’intellettuale, la religione, la politica. Le lezioni sono tenute da docenti universitari ed esperti e si rivolgono a tutti coloro che amano la filosofia.
Relazioni a cura di: Giuseppe Cambiano (Storia della Filosofia antica, Scuola Normale Superiore di Pisa), Massimo Mori (Storia della Filosofia, Università degli Studi di Torino), Cesare Pianciola (Docente di Storia e Filosofia).

15 novembre | H. 20:30 | Polo del '900 (Sala Lettura - Via del Carmine 14, TO)
1917, l’alba della libertà. Gramsci e Gobetti di fronte alla rivoluzione russa
A cura di Centro Gobetti e Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci. Interventi di Giovanni Carpinelli e Pietro Polito, letture di Pietro Giau. APRI LA LOCANDINA

17 novembre| H. 11 | Sala Convegni Museo del Territorio (Via Quintino Sella 54/b, Biella)
Bocia: Diritti ai margini. Il lavoro minorile dal bocia all’Italia del terzo millennio - TAVOLA ROTONDA
Progetto a cura di Docbi, in partnership con Centro Gobetti, Città di Biella, Associazione Clelia Ferrua e Centro Rete biellese Tessile e Moda, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del “Polo del ‘900: bando per il Piemonte” e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, promosso dalla Città di Biella.

21 novembre | H.17.30 | Centro Gobetti (via Fabro 6 - TO)
Seminario La politica per il XXI secolo
Incontro sul tema Paura della libertà: Erich Fromm e Carlo Levi
Relazioni di Angela Arceri, Cesare Panizza. APRI IL PROGRAMMA DEL CICLO

24 NOVEMBRE 2017 | H. 18.00 | Polo del ‘900 - Sala ‘900 (Via del Carmine 14 – Torino)
Per il progetto La Repubblica delle donne 2.0: MENO STEREOTIPI = MENO VIOLENZA. Percorsi per una società più equa
In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il Centro studi Piero Gobetti prosegue il suo percorso sugli studi di genere, cominciato un anno fa, con un nuovo appuntamento del progetto La Repubblica delle donne. Questa volta si ragionerà sugli stereotipi di genere e di come questi siano la radice culturale degli episodi di violenza che che sono in continuo aumento. L’evento sarà caratterizzato da una performance di Davide Simonetti dei Lettori d’Assalto, dalla proiezione del documentario Bomba Libera Tutti di Pina Caporaso e Daniele Lazzara (vincitore del Premio Immagini Amiche, promosso dall'Unione Donne Italiane e dal Parlamento Europeo), dagli interventi di Elisa Santini di Ananke lab, Domenico Matarozzo del Cerchio degli Uomini, Pina Caporaso e da un dialogo aperto con il pubblico. APRI LA LOCANDINA 

26 novembre | H. 16 e H. 18 | La Fabbrica della Ruota (via Biella 1, Valle Fredda, Comune di Pray – Biella)
Bambini in fabbrica: i bocia di Einaudi e Gobetti / Spettacolo teatrale
Primo spettacolo: H. 16 | Secondo spettacolo: H. 18
Progetto a cura di Docbi, in partnership con Centro Gobetti, Cittò di Biella, Associazione Clelia Ferrua e Ars Teatrando, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del “Polo del ‘900: bando per il Piemonte” e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. Spettacolo teatrale a cura di Ars Teatrando.

27 novembre | H. 18 al Centro Gobetti (via A. Fabro 6, TO) e H. 21 al Polo del '900-Sala '900 (Via del Carmine 14, TO)
68.18. PALAZZO CAMPANA: L'INIZIO
Al Centro Gobetti:
Giuseppe Maione terrà una Lezione sul Sessantotto: L’occupazione di Palazzo Campana. Alle origini del movimento. Un’occasione di incontro, scambio e confronto tra chi è stato protagonista di quegli eventi e chi oggi frequenta le università e sta costruendo il proprio futuro e quello della società in cui viviamo. Per questo sono stati coinvolti i giovani ricercatori di Atelier Ideas & Research e i ragazzi del progetto 900 Giovani del Centro Piero Gobetti, chiedendo loro di partecipare attivamente. Una rivisitazione critica attraverso i documenti. A seguire: Marco Scavino presenterà Il Fondo Marcello Vitale, una fonte per lo studio del Sessantotto. Le domande dei ragazzi e le risposte dei protagonisti saranno di ispirazione e punto di partenza per l’elaborazione di un progetto attorno al ’68 che gli enti del Polo svilupperanno per il 2018.
Al Polo del '900:
Proiezione di un video realizzato con immagini, manifesti, documenti e testimonianze tratti dagli archivi e dalle biblioteche del Polo del ‘900. Presentazione di Alessandro Bollo (direttore del Polo del’900); conduce: Battista Gardoncini (giornalista). Tra i protagonisti di quei giorni hanno finora aderito: Anna Bravo, Giovanni De Luna, Vicky Franzinetti, Peppino Ortoleva, Marco Revelli.

30 novembre | H. 17 | Biblioteca Civica Centrale (Via della Cittadella 5, TO)
Presentazione del volume Le biblioteche nell’Italia fascista di Carlo De Maria (Biblion Edizioni, 2016)
Con l’Autore intervengono: Marco Scavino e Maurizio Vivarelli. Moderano l’incontro Cecilia Cognigni e Pietro Polito. Incontro a cura di Centro studi Piero Gobetti e Biblioteca Civica Centrale di Torino.

30 novembre | H. 20.30 | Sala ‘900–Polo del ‘900(via del Carmine, 14 – TO)
Presentazione del volume Orizzonti internazionali a Torino a cura di Dora Marucco e Cristina Accornero (Donzelli Editore, Roma 2016)
Con le curatrici intervengono: Arnaldo Bagnasco, Walter Barberis, Pietro Marcenaro, Angelo Pichierri. Coordina l’incontro: Pietro Polito.

 
«InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine»

Pagina 18 di 112
 

Norberto Bobbio

Norberto Bobbio ha affidato al Centro Gobetti, di cui è stato fondatore e primo presidente, la sua biblioteca di studio e le sue carte.
Leggi

Pubblicazioni

Pubblicazioni  realizzate direttamente dal Centro studi Piero Gobetti o basate sulla documentazione ivi conservata.
Leggi

Rassegna stampa

Articoli dalla stampa quotidiana e periodica.
Leggi

Audiovisivi

  • 1
  • 2

p

p2_1

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per avere maggiori informazioni sui cookie guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.